pranoterapia-ansia-stressUno dei più grandi benefici della è la riduzione dello stress e dell’ con un ovvio e conseguente miglioramento dello stato di salute generale dei soggetti trattati. E’ ormai di pubblico dominio il fatto che e stress sono all’origine di gran parte dei disturbi psicofisici e, primi tra tutti, le malattie psicosomatiche. Attraverso l’applicazione della pranoterapia si va a ripristinare lo squilibrio energetico causato dal sovraccarico di tensione a cui spesso la vita quotidiana ci sottopone.

Nelle numerosissime esperienze di sedute di pranoterapia su soggetti fortemente stressati o affetti da forme di ansia, ho potuto osservare un fenomeno interessante. Il continuo stress da lavoro o impegni familiari porta ad una vera e propria frammentazione del campo energetico personale con una conseguente frammentazione dell’io. Mi spiego meglio: i soggetti con problemi di stress presentano delle tensioni interne provocate, diciamo così, dal “litigio” di tanti piccoli io, tante piccole sotto identità  generate da quella frammentazione di cui ho appena parlato.

Diciamo che queste sotto identità rappresentano sovente l’immagine riflessa delle persone che il soggetto frequenta, dall’entourage familiare ai colleghi di lavoro. La pranoterapia è sicuramente il sistema non invasivo più potente ed efficace per fare pulizia all’interno del piano mentale del soggetto ripristinando un’identità solida e resistente ai continui attacchi emotivi provenienti dall’esterno, creando così un’integrità compatta di mente, corpo e spirito.

Tag:

Categoria: News