scrittura-automaticaMi è stato domandato da parecchi utenti di dire qualche parola sulla , in che cosa consiste di preciso e come difendersi da potenziali truffe. Vediamo innanzitutto che cos’è al lato pratico la scrittura automatica. Si tratta, detto in breve, di una sofisticata arte medianica che il sensitivo utilizza per comunicare con persone defunte, o entità dimoranti nell’universo sottile. Il medium, tenendo in mano una matita o una penna stilografica con una speciale tecnica, entra in uno stato di trance e trascrive sulla carta ciò che l’entità sottile, ad esempio una persona cara deceduta, desidera comunicare al mondo fisico.

Fino a qui tutto ok, senonché questo tipo di tecnica presenta molti punti abbastanza delicati che possono dare luogo a parecchi malintesi e fregature. Nel campo della scrittura automatica si possono incontrare infatti tre tipi di praticanti: il ciarlatano consapevole, il ciarlatano inconsapevole e il professionista realmente dotato di questa facoltà.

Il ciarlatano consapevole è evidentemente in totale malafede, non possiede alcuna capacità è usa indebitamente la tecnica della scrittura automatica al solo scopo di approfittare dello stato di necessità di coloro che lo consultano. E’ molto facile riconoscere un ciarlatano consapevole in quanto parla tanto, troppo! Fa tantissime domande aperte con l’obiettivo evidente di acquisire il più possibile informazioni sul defunto e sulla sua famiglia per poi utilizzarle furbescamente durante la seduta e dare così l’impressione di parlare realmente con l’aldilà.

Il ciarlatano inconsapevole è invece in buona fede, a volte possiede anche qualche capacità, è convinto di delle sue doti medianiche ma molto spesso ciò che scrive durante le trance è semplicemente frutto del suo inconscio e non di un dialogo reale con un’entità sottile. Sia in questo caso e sia in quello del ciarlatano inconsapevole la scrittura automatica presenta lo stesso tratto della calligrafia abituale del presunto medium.

Quando invece si è in presenza di un professionista realmente dotato della facoltà della scrittura automatica la calligrafia cambia a seconda dell’entità con la quale sta comunicando. Inoltre il medium serio dà riscontri precisi di fatti e situazioni che solo il defunto e i suoi familiari conoscono e tutto ciò senza previe domande investigative sul passato e il carattere dei soggetti coinvolti.

Tag:

Categoria: News