regolarizzazione-dei-chakraSpesso mi viene chiesto di parlare delle tecniche per “aprire” i . Questo genere di domande dimostra come la gente abbia ancora le idee poco chiare su quest’argomento. In realtà i nostri sono già, aperti altrimenti non potremmo essere vivi per dirla in breve. Quello che invece capita è che si vengano a creare squilibri energetici tra questi punti chiave del nostro corpo sottile.  significa “ruota” in sanscrito. I sette vortici di di energia, che si trovano in corrispondenza del midollo spinale lungo tutta la sua lunghezza e del cervello, sono associati a specifiche funzioni riguardanti le aree fisiche, mentali ed emozionali della vita. Ogni è un punto nodale che riceve e distribuisce energia agli organi ad esso collegati, ma le credenze auto-limitanti, le abitudini di pensiero negativo e i traumi emotivi di lunga data possono impedire ai di svolgere il loro lavoro. Il a questo punto può diventare carente di energia, o esserne sovraccarico  fino al punto di rottura: in quest’ultimo caso abbiamo lo sviluppo di patologie negli organi corrispondenti. Facciamo un esempio. Supponiamo che un soggetto sia un grande parlatore ma un pessimo ascoltatore. In una situazione di questo tipo avremo un sovraccarico di energia in corrispondenza del della gola con un conseguente rischio di patologia a danno, ad esempio, della tiroide. La regolarizzazione dei vari si può ottenere con la pranoterapia o con tecniche di meditazione specifiche e personalizzate a seconda del tipo di squilibrio energetico di cui soffre la persona.

Filmati Youtube correlati

[relatedYouTubeVideos relation=”keywords” terms=”chakra meditazione” max=”1″ width=”528″ height=”297″ random=”5″]

Tag:

Categoria: News